Alla scoperta di Aotearoa (volo + noleggio auto + alloggio)

  • Voli intercontinentali in classe economica dall’Italia, escluse le tasse aeroportuali
  • Sistemazione in camera doppia  con trattamento di prima colazione per 14/21 notti in strutture selezionate con possibilità di personalizzare l’itinerario;
  • Noleggio auto categoria Compact (tipo Toyota Corolla) per tutta la durata del soggiorno, con assicurazione ALL INCLUSIVE, chilometraggio illimitato e tasse locali
  • Traversata dello Stretto di Cook in traghetto
  • Assicurazione medica / bagaglio / annullamento
  • Guida nella Nuova Zelanda in omaggio

14 notti  in Nuova Zelanda da € 3425  a persona, in camera doppia

21 notti in Nuova Zelanda da € 4475 a persona, in camera doppia

NB: la durata del viaggio può essere inferiore o superiore a quella proposta tuttavia consigliamo un minimo di 15 giorni sul posto.

La nostra proposta di itinerario per 15 giorni

La nostra proposta di itinerario per 15 giorni

1° giorno Auckland: Auckland è la città delle vele e degli antichi vulcani estinti con un magnifico fronte del porto. Consigliata visita del quartiere storico di Parnell, del centro città e salita al Monte Eden per godere di un meraviglioso panorama.

2° giorno Auckland Rotorua: Rotorua è il cuore del distretto dei laghi settentrionali (una quindicina) ed una celebre zona geotermica. Ohinemutu, chiesa di Santa Fede, Whakarewarewa, località termale con spettacolari geyser ed un raffinato artigianato Maori. Sera: Hangi (cena tipica) e concerto Maori.

3° giorno Rotorua: Agrodome: spettacolo di presentazione di 19 varietà di ovini pregiati della Nuova Zelanda. Rainbow Springs (flora e fauna locale: kiwi,trote…). Possibilità di escursione, anche in aereo, al cratere di Tarawera.

4° giorno Rotorua – Parco Nazionale del Tongariro: Prima tappa sino a Taupo, con traversata della vasta regione termale di Waiotapu. Huka Falls: cascate, centrale geotermica di Wairakei, rive del lago Taupo, il più vasto del Paese. Parco Nazionale del Tongariro, un esteso altopiano con 3 vulcani. Passeggiate nel Parco.

5° giorno Tongariro – Wellington: Wellington, la capitale: panorama spettacolare dal Monte Vittoria; museo Te Papa; la chiesa di Sant Paul; il Parlamento detto l’alveare (beehive) per la sua caratteristica struttura.

6° giorno Wellington – Kaiteriteri: In mattinata, traversata dello Stretto di Cook e dei Marlborough Sounds con traghetto di linea. Picton, pittoresco porticciolo sulla costa Nord dell’Isola del Sud. Attraverso Queen Charlotte Sound Drive, si arriva a Nelson, cittadina celebre per l’artigianato tipico e le estese colture di frutta. La giornata si conclude a Kaiteriteri.

7° giorno Kaiteriteri (Parco Nazionale Abel Tasman): In questa giornata si potrà apprezzare il fascino di un tratto costiero selvaggio e grandioso. Crociera in battello sino a Torrent Bay, poi passeggiata di circa 3 ore fino ad una graziosa baia dove il battello ripartirà per il rientro a Kaiteriteri.

8° giorno Kaiteriteri – Hokitika: Percorrendo la costa Ovest e il capo Foulwind (colonia di foche) si arriva ai famosi Punakaiki Pancake Rocks (formazioni rocciose che somigliano a gigantesche crêpes).

9° giorno Hokitika – Fox Glacier o Franz Josef: Hokitika, capitale della giada. Ross (vecchie  e nuove miniere aurifere).  Ghiacciai di Franz Josef e Fox. Visita del Centro di informazione dei ghiacciai e marcia sino alla grandiosa base del ghiacciaio, escursione nelle foreste sottostanti.

10° giorno Fox Glacier o Franz JosefQueenstown: Passeggiata lungo la spiaggia della selvaggia costa Ovest. L’imponente passo di Haast conduce al parco naturale di Mount Aspiring e al tranquillo lago Wanaka, fino a Queenstown.

11° giorno Queenstown – Te Anau: Queenstown è la capitale turistica dell’isola del Sud. Visita della gola di Kawarau per assistere ai salti dei bungee-jumpers. Nel pomeriggio possibilità di esplorare la sommità di Queenstown Hill o di fare una crociera sul lago a bordo di un antico battello a vapore,  Il TSS Earnslaw. La giornata si conclude a Te Anau, la porta dei fiordi.

12° giorno Te Anau: Partenza di prima mattina per Milford Sound. Crociera nel fiordo e successiva escursione nella foresta vergine fra laghi e cascate. Visita di una riserva di uccelli ove potrete ammirare i rarissimi “Takahe”.

13° giorno Te Anau –  Mt Cook: Proseguimento verso la valle di Waitaki per arrivare al Mount Cook National Park. Nel pomeriggio esplorazione del parco a piedi

14° giorno: Mt Cook – Christchurch: Attraversamento delle pianure di Canterbury per arrivare a Christchurch che si estende sulle rive dal fiume Avon ed è sicuramente la città più “inglese” della Nuova Zelanda. Museo civico con sezione dedicata all’Antartico, giardini botanici. Passeggiata in città.

15° giorno Partenza da Christchurch: Partenza da Christchurch per il rientro in Italia

…e se avete un paio di giorni in più a disposizione, vi consigliamo di aggiungere una tappa a  Dunedin per visitare la Penisola di Otago ed il castello di Larnach o a  Kaikoura (a Nord di Christchurch) per osservare le balene

La nostra proposta di itinerario per 22 giorni

1° giorno Auckland: Auckland è la città delle vele e degli antichi vulcani estinti con un magnifico fronte del porto. Consigliata visita del quartiere storico di Parnell, del centro città e salita al Monte Eden per godere di un meraviglioso panorama.

2° giorno Auckland – Dargaville: Partenza per il Nord lungo la costa Ovest. Fermata a Matakohe con il suo museo consacrato all’albero Kauri che cresce in questa regione.

3° giorno Dargaville Kaitaia: Foreste di Kauri di Trounson Park e Waipoua- Tane Mahuta, il re della foresta. Opononi, e traversata del porto di Hokianga in traghetto.

4° giorno Kaitaia – Capo Reinga: Magnifica giornata di escursione a Capo Reinga, l’estremo Nord del Paese, dove le acque del Pacifico si incontrano con quelle del Mare di Tasmania. Un’antica leggenda narra che da qui gli spiriti dei defunti si involano per Hawiiki, l’ancestrale terra Maori. Una successione di splendide spiagge che culmina nella Baia delle Isole.

5° giorno Baia delle Isole: Crociera in battello con visita del celebre “Buco nella Roccia”. Nel pomeriggio: la sede del controverso “Trattato di Waitangi” che fu firmato nel 1840 tra gli Europei ed i Maori e che segna la nascita della Nuova Zelanda.

6° giorno Baia delle Isole Auckland: Cascate e museo di rari orologi storici Clapham. Auckland: Parco subacqueo di Kelly Tarlton.

7° giorno Auckland Rotorua: Rotorua è il cuore del distretto dei laghi settentrionali (una quindicina) ed una celebre zona geotermica. Ohinemutu, chiesa di Santa Fede, Whakarewarewa, località termale con spettacolari geyser ed un raffinato artigianato Maori. Sera: Hangi (cena tipica) e concerto Maori.

8° giorno Rotorua: Agrodome: spettacolo di presentazione di 19 varietà di ovini pregiati della Nuova Zelanda. Rainbow Springs (flora e fauna locale: kiwi,trote…). Possibilità di escursione, anche in aereo, al cratere di Tarawera.

9° giorno Rotorua – Parco Nazionale del Tongariro: Prima tappa sino a Taupo, con traversata della vasta regione termale di Waiotapu. Huka Falls: cascate, centrale geotermica di Wairakei, rive del lago Taupo, il più vasto del Paese. Parco Nazionale del Tongariro, un esteso altopiano con 3 vulcani. Passeggiate nel Parco.

10° giorno Tongariro Wellington: Wellington, la capitale: panorama spettacolare dal Monte Vittoria; museo Te Papa; la chiesa di Sant Paul; il Parlamento detto l’alveare (beehive) per la sua caratteristica struttura.

11° giorno Wellington – Kaiteriteri: In mattinata, traversata dello Stretto di Cook e dei Marlborough Sounds con traghetto di linea. Picton, pittoresco porticciolo sulla costa Nord dell’Isola del Sud. Attraverso Queen Charlotte Sound Drive, si arriva a Nelson, cittadina celebre per l’artigianato tipico e le estese colture di frutta. La giornata si conclude a Kaiteriteri.

12° giorno Kaiteriteri (Parco Nazionale Abel Tasman): In questa giornata si potrà apprezzare il fascino di un tratto costiero selvaggio e grandioso. Crociera in battello sino a Torrent Bay, poi passeggiata di circa 3 ore fino ad una graziosa baia dove il battello ripartirà per il rientro a Kaiteriteri.

13° giorno Kaiteriteri – Hokitika: Percorrendo la costa Ovest e il capo Foulwind (colonia di foche) si arriva ai famosi Punakaiki Pancake Rocks (formazioni rocciose che somigliano a gigantesche crêpes).

14° giorno Hokitika – Fox Glacier o Franz Josef: Hokitika, capitale della giada. Ross (vecchie  e nuove miniere aurifere).  Ghiacciai di Franz Josef e Fox. Visita del Centro di informazione dei ghiacciai e marcia sino alla grandiosa base del ghiacciaio, escursione nelle foreste sottostanti.

15° giorno Fox Glacier o Franz JosefQueenstown: Passeggiata lungo la spiaggia della selvaggia costa Ovest. L’imponente passo di Haast conduce al parco naturale di Mount Aspiring e al tranquillo lago Wanaka, fino a Queenstown.

16° giorno Queenstown – Te Anau: Queenstown è la capitale turistica dell’isola del Sud. Visita della gola di Kawarau per assistere ai salti dei bungee-jumpers. Nel pomeriggio possibilità di esplorare la sommità di Queenstown Hill o di fare una crociera sul lago a bordo di un antico battello a vapore,  Il TSS Earnslaw. La giornata si conclude a Te Anau, la porta dei fiordi.

17° giorno Te Anau: Partenza di prima mattina per Milford Sound. Crociera nel fiordo e successiva escursione nella foresta vergine fra laghi e cascate. Visita di una riserva di uccelli ove potrete ammirare i rarissimi “Takahe”.

18° giorno Te Anau – Dunedin: Partenza per la città di Dunedin sulla costa Est. Nel pomeriggio possibilità di fare un’escursione con treno d’epoca alla gola di Taieri.

19° giorno Dunedin: Consigliamo la visita del castello di Larnach e della penisola di Otago con le colonie di albatros e pinguini.

20° giorno Dunedin – Mt Cook: sosta ad Oamaru per vedere i Moeraki Boulders. Un’antica leggenda Maori vuole che queste misteriose e particolari formazioni rocciose siano cesti pieni di cibo che furono persi sulla spiaggia dopo il naufragio di una canoa. Proseguimento verso la valle di Waitaki per arrivare al Mount Cook National Park. Nel pomeriggio esplorazione del parco a piedi

21° giorno: Mt Cook – Christchurch: Attraversamento delle pianure di Canterbury per arrivare a Christchurch che si estende sulle rive dal fiume Avon ed è sicuramente la città più “inglese” della Nuova Zelanda. Museo civico con sezione dedicata all’Antartico, giardini botanici. Passeggiata in città.

22° giorno Partenza da Christchurch: Partenza da Christchurch per il rientro in Italia